Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Il Blog di Petardo Cinema, cucina, turismo, fai da te...

Tutto quello che vuoi - (Francesco Bruni, 2017) - Recensione - Con Giuliano Montaldo, Andrea Carpenzano, Arturo Bruni, Vittorio Emanuele Propizio, Donatella Finocchiaro

petardo

 

Roma, Trastevere.

Il poco piu' che ventenne Alessandro passa le giornate bighellonando al bar assieme ai suoi tre coattissimi amici.

La sua nullafacenza allarma non poco il padre, peraltro anche lui di cultura e livello sociale piuttosto bassi, che lo vorrebbe invano al lavoro con lui.

Lo convicne a fatica ad accettare il lavoro di accompagnatore dell'ottantacinquenne Giorgio, un anziano signore che abita poco lontano da casa sua.

Il poeta un po' dimenticato Giorgio, autosufficiente ma affetto da un inizio di demenza senile, e' estremamente diverso da Alessandro: e' colto e ha modi gentili ed educati. Nonostante questo, riesce a entrare in simpatia con Alessandro, e viceversa, tanto da trascinarlo, assieme agli interessati amici un po' balordi, alla ricerca di un fantomatico "tesoro" che ricordava di avere nascosto in tempo di guerra. 

Il curioso rapporto fara' bene ad entrambi...

 

"Tutto quello che vuoi" e' un buon film scritto e diretto da Francesco Bruni sulla base del romanzo "Poco più di niente" di Cosimo Calamini.

Interessante e indovinata la scelta di Giuliano Montaldo (si, proprio il regista di molti film tra i quali "Sacco e Vanzetti") quale interprete di Giorgio, tanto che con questa pellicola e' stato premiato ai David.

Buono anche l'impianto narrativo, solo a tratti, a mio avviso, un po' favolistico.

 

Voto: 7.5/10

Tutto quello che vuoi - (Francesco Bruni, 2017) - Recensione - Con Giuliano Montaldo, Andrea Carpenzano, Arturo Bruni, Vittorio Emanuele Propizio, Donatella Finocchiaro
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenti