Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Il Blog di Petardo Cinema, cucina, turismo, fai da te...

Carne tremula - (Pedro Almodovar, 1997) - Recensione - Con Francesca Neri, Angela Molina, Liberto Rabal, Javier Bardem

petardo

 

Victor, il protagonista di questo film, viene alla luce su un tram di Madrid, negli anni in cui il franchismo teneva sotto pressione mediatica (e non solo) la popolazione. La paura tratteneva gli abitanti rintanati in casa, e infatti in giro, la notte, non c'era nessuno. Il bus e' l'unico mezzo che la madre, di professione prostituta, e chi la aiutava riescono a trovare per tentare (invano) di recarsi all'ospedale.

Venti anni dopo la scena iniziale descritta (abbastanza indimenticabile), Victor cerca di ricontattare la ragazza con la quale aveva avuto un rapido approccio qualche giorno prima.

Lei, e' Heléna, figlia di un diplomatico italiano. Tossica in attesa del pusher e' annoiata da Victor (di cui si ricordava pochissimo) e iniziano a litigare rumorosamente.

Richiamati da una vicina, intervengono due poliziotti. Durante la colluttazione parte un colpo di pistola che ferisce gravement euno dei due, David.

Di questo sara' incolpato Victor che si fara' 6 anni di carcere.

Quando esce, cerchera' di nuovo Heléna, che nel frattempo si e' sposata con David (ridotto su una sedia a rotelle) e conoscera' Clara, la moglie di Sancho, l'altro poliziotto...

 

Carne tremula Ruota attorno alle vicende dei 5 protagonisti, che si intrecciano pericolosamente: Victor (Liberto Rabal), Helena (Francesca Neri), David (Javier Bardem), Sancho (José Sancho) e Clara (Angela Molina).

La madre di Victor e' invece interpretata da Penelope Cruz.

Un film a tinte forti che appare profondamente spagnolo. Per questo sembra sorprendente che il romanzo dal quale e' stato liberamente tratto, "Carne viva", sia della scrittrice Ruth Rendell. Evidentemente nella sceneggiatura, il regista Almodovar e i suoi due collaboratori hanno operato piuttosto profondamente.

Ben girato, con scene spesso sull'orlo del grottesco, originale e sorprendente, Carne tremula e' un film che sicuramente non annoia.

Ottime le interpretazioni.

 

 

Carne tremula - (Pedro Almodovar, 1997) - Recensione - Con  Francesca Neri, Angela Molina, Liberto Rabal, Javier Bardem
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenti