Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Il Blog di Petardo
  • Il Blog di Petardo
  • : Cinema, fai da te, cucina e altro
  • Contatti

Testo Libero

7 agosto 2017 1 07 /08 /agosto /2017 05:04

 

I protagonisti maschili di "Generazione 1000 euro", Matteo, Francesco e Faustino, sono brillanti laureati che fanno molta fatica a trovare un lavoro stabile e remunerato in linea con quanto da loro studiato. Una situazione che e' diventata assai comune nel periodo in cui e' stato realizzato il film e che si protrae purtroppo anche oggi.

Sempre squattrinati, si potrebbero definire degli "sfigati", anche se il protagonista principale, Matteo, lo e' solo dal punto di vista lavorativo, in quanto, sebbene appena lasciato dalla fidanzata per una "pausa di riflessione", ritrovera' presto non una ma due ragazze bendisposte nei suoi confronti.

Vive in un appartamento piuttosto scalercio in compagnia del suo amico Francesco, cinefilo che sbarca il lunario facendo l'operatore in un cinematografo, e un altro ragazzo che pero', senza pagare l'affitto arretrato, e' tornato dai suoi, in Molise (unico caso in assoluto, commenta ironicamente Francesco, di qualcuno che decide di ritornare in quella regione).

Quel posto sara' affittato, all'insaputa di Matteo, a Beatrice, una laureata in lettere con l'ambizione di fare l'insegnante (nonostante tutto). Beatrice e Matteo, manco a dirlo, si piacicchiano.

Matteo e' un brillante matematico che, a tempo perso, tiene seminari in universita', sotto la guida del vecchio Prof. (interpretato da Paolo Villaggio). Come lavoro (precario) vivacchia al marketing tecnico in una azienda di telecomunicazioni, dove incontra Angelica, rampante manager del gruppo. Anche Angelica e Matteo si piacicchiano.

Matteo si trovera' nella scomoda situazione di dover scegliere cosa (e con chi) fara' da grande...

 

Pur non essendo un capolavoro, e con una trama non impossibile da prevedere (come puntualmente sottolinea il cinefilo amico e coinquilino di Matteo),  "Generazione 1000 euro" e' un film gradevole, con dialoghi talvolta sorprendenti e generalmente ben recitato. Insomma, un buon lavoro anche da parte del regista Massimo Venier.

Tratto (pare molto liberamente) dall'omonimo romanzo di Antonio Incorvaia e Alessandro Rimassa, e' sceneggiato da Venier stesso assieme a Federica Pontremoli.

E' il penultimo film che vede Paolo Villaggio come attore, in una parte che preannuncia in qualche modo la recente scomparsa del grande comico.

Buona la colonna sonora, nella quale si sente la voce di una giovane Malika Ayane.

Generazione 1000 euro - (Massimo Venier, 2008) - Recensione - Con Alessandro Tiberi, Valentina Lodovini, Carolina Crescentini, Paolo Villaggio, Francesco Mandelli

Condividi post

Repost 0
Published by petardo - in Film
scrivi un commento

commenti

Pagine