Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Il Blog di Petardo
  • Il Blog di Petardo
  • : Cinema, fai da te, cucina e altro
  • Contatti

Testo Libero

9 settembre 2017 6 09 /09 /settembre /2017 02:20

 

In una Napoli eccessiva, sporca e grondante, dove il malaffare e' la normalita' quotidiana vive la "povera Anna", come recita una canzone della colonna sonora, una donna "quasi da niente", quasi spenta, che tira avanti la famiglia praticamente da sola.

Ha due figlie adolescenti, un figlio sordomuto e un marito violento dedito al gioco d'azzardo e (si intuisce, anche se Anna non sa o fa finta di non sapere) all'usura.

La febbre malata del gioco d'azzardo sembra contagiare molte persone vicine ad Anna, che per far fronte alle perdite cade nel racket degli usurai.

Era una vivace bambina, ma i 4 anni di riformatorio fatti al posto del fratello (maggiorenne) hanno segnato la sua vita.

Un po' di gioia le arriva dal lavoro che e' riuscita ad ottenere: trascrive i dialoghi di una soap opera su fogli che poi utilizza a mo' di "gobbo vivente" durante la ripresa delle scene.

Qui conosce Michele Migliaccio, l'affascinante protagonista che sembra avere un debole per lei. E lei, sebbene messa in guardia da un amico che vorrebbe, nel suo piccolo, aiutare economicamente, cede alle lusinghe...

 

Per amor vostro, scritto e diretto da Giuseppe M. Gaudino, non e' certamente considerabile un film "qualsiasi".

Girato quasi completamente in bianco e nero, anzi, in grigio, forse a rappresentare il colore dominante della vita di Anna, si colora improvvisamente quando lei sogna (o immagina) paesaggi e situazioni spesso inquietanti ed onirici.

Piuttosto affaticanti, alla visione, le riprese, fatte in modo spesso molto ravvicinato e caotico, ma e' anche l'argomento e i personaggi del film che non sono certo riposanti.

Brava Valeria Golino, che interpreta Anna, soprattutto con voce, corpo, gestualita' e occhi, belli e dolenti (come lei ha spesso, peraltro). Mi e' parso meno credibile l'atteggiamento della bocca, con talvolta un accenno di compiacimento. Per questo film la Golino ha ottenuto la coppa Volpi a Venezia 2015.

Sebbene interessante, a mio avviso il film di Gaudino e' spesso "eccessivo", forse troppo ambizioso e abusa di tecniche particolari di ripresa.

Altro fattore di fatica, per lo spettatore non di Napoli, sono i dialoghi spesso poco comprensibili, sebbene talvolta sottotitolati.

A completare il senso di disagio dello spettatore contribuisce la (peraltro non banale) colonna sonora scritta e interpretata dal gruppo musicale Epsilon Indi. 

Per amor vostro - (Giuseppe M. Gaudino, 2015) - Recensione - Con Valeria Golino, Massimiliano Gallo, Adriano Giannini, Elisabetta Mirra, Edoardo Crò

Condividi post

Repost 0
Published by petardo - in Film
scrivi un commento

commenti

Pagine