Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Il Blog di Petardo
  • Il Blog di Petardo
  • : Cinema, fai da te, cucina e altro
  • Contatti

Testo Libero

29 giugno 2017 4 29 /06 /giugno /2017 02:05

 

Figlio di un ricco e influente imprenditore del nordest, Gualtiero Cecchini non sembra avere ereditato l'abilita' del padre, defunto. Le sue iniziative, spesso strambe, lo hanno portato a perdere molti soldi.

Per fortuna l'anziana madre e' ancora viva e influente, nella ricca provincia di Treviso. Vive in una immensa villa storica che fa parecchio gola a suo genero, vigile con parecchi lati oscuri, che tenta in tutti i modi (leciti o meno) di incastrare Gualtiero.

L'ultima pensata imprenditoriale di Gualtiero riguarda improbabili candidi crocifissi realizzati con plastica riciclata, una novita', nel settore. Li mette in vendita al mercato, aiutato da due ragazzi extracomunitari (una cinese e un nordafricano), che in 2 banchetti separati "per farsi concorrenza", tentano di piazzarli ai passanti.

Probabilmente per risparmiare, la plastica riciclata e' fornita da un losco personaggio in odore di mafia, che adesso vuole essere pagato.

Purtroppo la plastica riciclata ha provenienza dubbia e caratteristiche molto strane: Gualtiero si accorgera' con non poca sorpresa che i crocifissi, se bagnati con acqua (sia pure benedetta), "esplodono"...

 

Leoni e' il primo film di Pietro Parolin, che ne ha curato anche il soggetto assieme a Mario Cristiani e Andrea Fazzini.

Non mi sembra un film riuscitissimo. La trama e la recitazione della maggior parte degli attori (escludo Piera Degli Esposti) mi e' apparsa piuttosto dilettantesca, anche se certe situazioni e certe trovate sono relativamente nuove e divertenti.

Il protagonista e' affidato a Neri Marcore', simpatico ma nulla piu'.

Un tentativo di rifare in chiave un po' diversa la commedia all'italiana, spostandola in veneto anziche' nel centro e sud Italia, che non e' apparso molto centrato. 

Realizzato con uno di quei bandi pubblici che, oltre ad aiutare giovani registi, provano ad utilizzare il mezzo cinematografico per averne un ritorno di immagine dal punto di vista turistico, questo film ha prodotto alcune critiche perche', oltre a non essere stato visto come un prodotto di qualita', ha speso risorse pubbliche senza averne un ritorno sufficiente. Infatti il successo commerciale di "Leoni" e' stato piuttosto scarso.

 

Leoni - (Pietro Parolin, 2015) - Recensione - Con Neri Marcorè, Piera Degli Esposti, Stefano Pesce, Anna Dalton, Antonio Pennarella

Condividi post

Repost 0
Published by petardo - in Film
scrivi un commento

commenti

Pagine